Società Dante Alighieri

"... Quello che noi promuoviamo è un'opera altamente ed essenzialmente civile e pacifica ... " (Dal manifesto di fondazione della "Dante" - 1889)

26 aprile 2016

25 aprile 2016: conferenza di Roberto Tartaglione su "Italiano in giro di DO. L’influenza della canzone italiana sul consolidamento dell’italiano standard"

Lunedì 25 aprile, alle ore 18:30, il prof. Roberto Tartaglione ha tenuto nella sala eventi dell’Istituto Italiano di Cultura, una conferenza dal titolo
Italiano in giro di DO. L'influenza della canzone italiana sul consolidamento dell'italiano standard.

Si dice qualche volta che l’Italia l’ha fatta Garibaldi e l’italiano l’ha fatto la televisione. Ma insieme con la televisione (le scuola, la radio ecc.) a portare l’italiano in tutte le case è stata la diffusione di canzoni popolari che venivano cantate da tutti. Dal dialetto alla lingua, la canzone rispecchia mutamenti sociali, politici, e soprattutto linguistici che a partire dagli anni Sessanta e Settanta sono diventati progressivamente “bagaglio culturale” di tutta la nazione.

Roberto Tartaglione, Direttore di Scudit, Scuola d’Italiano Roma. Laureato in Filologia Romanza si è sempre occupato di italiano per stranieri. Ha insegnato in diversi paesi (Usa, Islanda, Norvegia, Germania, Iran, Turchia, Russia) per conto di Università, Istituti di Cultura e Centri Culturali pubblici e privati. È autore di una decina di testi di italiano per stranieri ed è appena uscita la sua ultima Grammatica della lingua italiana per stranieri (Alma Edizioni 2015). Per i Comitati Dante Alighieri di Norvegia ha già fatto un “giro di conferenze” nel lontano 1992 e in quelli stessi anni ha tenuto anche un corso di italiano per il Centro Culturale di Bergen.