Società Dante Alighieri

"... Quello che noi promuoviamo è un'opera altamente ed essenzialmente civile e pacifica ... " (Dal manifesto di fondazione della "Dante" - 1889)

17.12.20

Videomessaggio di auguri del Presidente della Società Dante Alighieri, Andrea Riccardi

Videomessaggio di auguri del Presidente della Società Dante Alighieri, Andrea Riccardi
Natale 2020




8.12.20

Auguri di Buone Feste!

Albero di Natale a Vigelandsparken
Cari soci ed amici del Comitato Dante Alighieri di Oslo,

stiamo per lasciarci alle spalle un anno molto difficile nel quale abbiamo affrontato insieme due ondate della pandemia da Covid-19, che ha sconvolto le nostre vite ed ha cambiato le nostre abitudini sociali. Abbiamo conosciuto la solitudine, dettata dall’isolamento che ci è stato imposto per contrastare la diffusione dei contagi, abbiamo sentito la mancanza di occasioni di socializzazione, abbiamo dovuto rinunciare a tanti appuntamenti culturali che sono stati annullati, non abbiamo potuto viaggiare, alcuni di noi sono stati costretti al lavoro agile. La nostra vita di ogni giorni è cambiata. L’esperienza che abbiamo vissuto ci ha forse portato a scoprire in noi sentimenti più profondi, altri valori e altre capacità, che hanno dato un senso ed un’altra dimensione nel nostro modo di relazionarci con gli altri. 

Il nostro Comitato aveva programmato otto conferenze per quest’anno. Dopo la nostra prima conferenza di febbraio sulla Sardegna, a cura di Rossana Porcu, siamo stati costretti a sospendere tutte le altre conferenze in presenza a causa delle restrizioni anti-Covid. Tuttavia in occasione della XX Settimana della lingua italiana nel mondo, avente come tema L'italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti, siamo riusciti ad organizzare in collaborazione e su iniziativa dell’Istituto Italiano di Cultura di Oslo, al cui Direttore Matteo Fazzi va il nostro vivo ringraziamento, un paio di conferenze, che sono state anche trasmesse in streaming, dato il numero esiguo di persone ammesse in presenza in conformità alle vigenti disposizioni anti-Covid-19. Nella prima conferenza del 19 ottobre, Le parole nell’immagine, Jon Rognlien ci ha spiegato come tradurre i testi in un fumetto o in un film non sia sempre così facile e il grande lavoro che c’è dietro nel determinare la funzione delle parole all'interno di un'immagine o in una sequenza di film, citando le sue traduzioni dei fumetti di Hugo Pratt e dei film di Fellini. Nella seconda conferenza del 22 ottobre, Marco Gargiulo ci ha parlato della lingua parlata-scritta sui muri, in una prospettiva storica dell'italiano dalle iscrizioni del passato per arrivare fino ai graffiti dei muri delle nostre città, voci ribelli ed espressioni artistiche e giocose delle culture e sub-culture giovanili metropolitane. 

Vorrei ora attirare la vostra attenzione su un interessante progetto realizzato dal Ministero italiano degli affari esteri in preparazione delle celebrazioni per i 700 anni della morte del Sommo Poeta. Si tratta dell’audiolibro on line DALLA SELVA OSCURA AL PARADISO – FROM THE DARK WOOD TO PARADISE - Un percorso nella Divina Commedia di Dante Alighieri in trentatré lingue. C’è anche una registrazione in lingua norvegese curata dall’Istituto Italiano di Cultura di Oslo, Casa editrice: Bokvennen, 2017, Traduttore: Erik Ringen. Traduttrice dei brani di raccordo: Kristin Sørsdal. Voci: Lars Sørbø, Ingunn Øyen. Potete ascoltare le registrazioni in lingua italiana e in lingua norvegese collegandovi a questo link: 

Per l’anno prossimo abbiamo in cantiere una serie di progetti interessanti che contiamo di poter realizzare se la situazione pandemica ce lo consentirà. Vi invitiamo ad iscrivervi alla nostra Newsletter on line per essere sempre puntualmente aggiornati sulle nostre iniziative:     https://www.ilsegnalibro.com/danteoslo/newsletter.htm

A nome del Direttivo, auguro a voi tutti e ai vostri cari un sereno Natale ed un Felice Anno Nuovo, con l’auspicio che il nostro Comitato possa presto riprendere le proprie attività culturali in una ristabilita normalità. 

Oslo, dicembre 2020 

Sergio Scapin 
Presidente

26.11.20

AUDIOLIBRO: LA DIVINA COMMEDIA IN LINGUA ITALIANA E IN LINGUA NORVEGESE

Cari soci e amici del Comitato Dante Alighieri di Oslo, 

è disponibile online il progetto realizzato dal Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale in compartecipazione con il Comune di Ravenna e in collaborazione con il Teatro delle Albe/Ravenna Teatro

DALLA SELVA OSCURA AL PARADISO – FROM THE DARK WOOD TO PARADISE

Un percorso nella Divina Commedia di Dante Alighieri in trentatré lingue




La registrazione in ingua norvegese è stata curata dall’Istituto Italiano di Cultura di Oslo. Casa editrice: Bokvennen, 2017, Traduttore: Erik Ringen. Traduttrice dei brani di raccordo: Kristin Sørsdal Voci: Lars Sørbø, Ingunn Øyen.

Per l’ascolto in lingua norvegese della durata di 79 minuti cliccare qui: 

https://open.spotify.com/episode/5giEHeHKal6ckx1roVKJDd

-----------------------------------------------

La registrazione in lingua italiana è stata curata dal Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale in compartecipazione con il comune di Ravenna e in collaborazione con il teatro delle Albe/Ravenna teatro Direttore generale: Lorenzo Angeloni Lingua: Italiano Voci: Marco Martinelli, Ermanna Montanari, Claudia Sebastiana Nobili Regia: Marco Martinelli, Ermanna MontanariUn progetto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in compartecipazione con il Comune di Ravenna e in collaborazione con il Teatro delle Albe/Ravenna Teatro

Per l’ascolto in lingua italiana della durata di 84 minuti cliccare qui:

https://open.spotify.com/episode/6ryY5hj1KteLsDry4bQmZR

12.11.20

Cinema Made In Italy goes online - for free! From November 25th to December 1st, 2020


L'Istituto Italiano di Cultura di Oslo offre la possibilità di partecipare e vedere i film sulla piattaforma MyMovies. È sufficiente registrarsi e prenotare.


A marzo di quest'anno era pronta al decollo la terza edizione di Cinema Made in Italy in Norvegia, e poi un virus ha causato il blocco totale dell'intero Paese. L'Istituto Italiano di Cultura di Oslo, in collaborazione con Cinecittà Luce e Cinemateket di Oslo, offre la possibilità di vedere i film in una versione online dell'edizione di quest'anno, disponibile per il pubblico in tutta la Norvegia e in Islanda. Il Festival durerà dal 25 novembre al 1 dicembre e ogni film sarà disponibile gratuitamente in una finestra di 3 ore per un massimo di 300 persone. È sufficiente registrarsi e prenotare qui: 
https://www.mymovies.it/ondemand/made-in-italy/  NB!!! Per registrarsi occorre indicare un indirizzo di posta elettronica e una password nella piattaforma di MyMovies e prenotare i film che si desidera vedere. 

20.10.20

2.10.20

XX Settimana della lingua italiana nel mondo (19 - 25 ottobre): "L'italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti"

Carissimi soci,

vi invitiamo a partecipare alle seguenti due conferenze in occasione della XX Settimana della lingua italiana nel mondo, il cui tema quest’anno è “L’italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti”. Le conferenze avranno luogo presso l’Istituto Italiano di Cultura di Oslo (NB! prenotazione obbligatoria) rispettivamente il 19 e il 22 ottobre alle ore 18:30 ma potranno anche essere seguite in diretta streaming, cliccando qui:
https://www.facebook.com/DetItalienskeKulturinstituttIOslo/live 

Cordiali saluti
Il Consiglio Direttivo di Oslo

I samarbeid med/In collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Oslo


DEN ITALIENSKE SPRÅKUKEN
XX SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA NEL MONDO

 "L'italiano tra parola e immagine: graffiti, illustrazioni, fumetti"

19.10 - 18:30Teksten i bildet - Foredrag på norsk ved Jon Rognlien om å oversette tekster til en tegneserie eller til en film der ordenes funksjon inne i et bilde eller i en filmsekvens ikke alltid er så lett å fastsette. Spesielt ikke med kunstnere som er utpreget litterære på det visuelle kunstfeltet, som tegneserieskaperen Hugo Pratt eller filmkunstneren Federico Fellini. // La parola nell'immagine - conferenza in norvegese di Jon Rognlien sull'uso e sulla traduzione dei testi di fumetti e film.

Arrangementet er gratis og avholdes fysisk på Det italienske kulturinstituttet i Oslo for et begrenset publikum og har obligatorisk påmelding, registrer deg her:          https://istitutoitaliano.hoopla.no/sales/cortomaltese  (vennligst meld deg av igjen dersom du likevel ikke kan komme så andre får plass). Arrangementet sendes også i direktestrømming
Link her: (https://www.facebook.com/DetItalienskeKulturinstituttIOslo/live)

* * *

22.10 - 18:30Skrift på vegg: byens mange språk. Foredrag på italiensk ved prof. Marco Gargiulo //Detto sui muri: le tante lingue della città. Il prof. Marco Gargiulo terrà una conferenza in italiano dedicata alla lingua parlata-scritta sui muri: partendo da una panoramica sulla storia dell'italiano esposto in iscrizioni del passato per arrivare ai graffiti dei muri delle nostre città, voci ribelli e espressioni artistiche e giocose delle culture e sub-culture giovanili metropolitane.

L'evento è a ingresso libero ed è aperto per un numero limitato di persone, si prega di registrarsi qui (https://istitutoitaliano.hoopla.no/sales/cortomaltese). L'evento sarà anche mandato in diretta streaming, cliccare qui
(https://www.facebook.com/DetItalienskeKulturinstituttIOslo/live)

15.9.20

Il Comitato della Dante Alighieri di Oslo sospende le attività fino al 2021

Cari soci ed amici del Comitato Dante Alighieri di Oslo,

Koronasituasjonen setter det meste på vent, og styret setter liv og helse i fokus foran kulturopplevelser. Vi har derfor bestemt at vi utsetter alle våre planlagte arrangementer til 2021. Vi kommer heller ikke til å innkreve kontingent nå. Alle medlemmer blir automatisk videreført.
Vi skulle så gjerne hatt de fysiske møtene, men må innse at mange av oss er i den såkalte risikogruppen, og det ville være fatalt om en person skulle bli smittet på et møte. Vi får håpe det ikke er altfor lenge før vi igjen kan møtes fysisk.

I mellomtiden inviterer vi dere til å følge med på vår blogg https://danteoslo.blogspot.com og på Facebook https://www.facebook.com/danteoslo .
Styrets formann, Sergio Scapin, har skrevet vedlagte hilsen til dere.

Vi i styret/Comitato di Oslo ønsker alle medlemmer god helse, og kommer tilbake med nyheter så snart vi har noe å meddele.

Cordiali saluti

Il Consiglio Direttivo di Oslo

-----------------------------------------------------

Cari soci ed amici del Comitato Dante Alighieri di Oslo,

Vi informiamo che il nostro Direttivo nella seduta del 25 agosto ha deliberato di sospendere fino al 2021 tutte le attività a causa della ripresa dell’epidemia da COVID-19 nell’area metropolitana di Oslo e delle stringenti disposizioni in materia di prevenzione anti-contagio previste dai vigenti protocolli di sicurezza. La non facile decisione, presa dal Direttivo all’unanimità, è stata motivata dall’interesse prevalente di tutelare la salute dei nostri soci, molti dei quali hanno un’età a rischio, evitando incontri in presenza con l’inevitabile vicinanza fisica dei partecipanti. 
Pertanto è stato deciso che la lista dei soci che hanno già pagato la quota per il 2020 sarà mantenuta valida anche per il 2021 con l’auspicio che nel nuovo anno sia possibile partecipare fisicamente ai nostri eventi culturali. 
Siamo fiduciosi di poter riproporre, per il prossimo anno, le conferenze che abbiamo dovuto sospendere quest’anno a causa dell’epidemia in corso. 

L’emergenza che stiamo vivendo ci impone di riflettere sull'importanza di mantenere vivi e costanti i contatti con il grande patrimonio culturale e linguistico italiani, esigenza di cui la Società Dante Alighieri si fa portavoce autorevole, e sulla necessità di individuare nuove modalità per fruirne. 
Vi invitiamo pertanto a seguirci sui nostri canali social iscrivendovi alla nostra Newsletter per ricevere direttamente nella vostra casella postale elettronica tutte le nostre informazioni: https://www.ilsegnalibro.com/danteoslo/newsletter.htm e a consultare il nostro blog che viene costantemente aggiornato: https://danteoslo.blogspot.com/
Ci trovate anche su Facebook al seguente indirizzo: https://www.facebook.com/danteoslo

Cogliamo l’occasione per ringraziare i soci che ci stanno sostenendo moralmente ed economicamente in questa situazione complicata e difficile che ha sconvolto le nostre abitudini ed i nostri comportamenti sociali e che sta cambiando le nostre vite. 

Il 2021 sarà un anno particolarmente importante per la Società Dante Alighieri in quanto si svolgeranno in tutto il mondo le celebrazioni per il 700.mo anniversario della morte del Sommo Poeta. Abbiamo in cantiere una serie di progetti interessanti che pensiamo di realizzare, se le condizioni generali di sicurezza sanitaria lo consentiranno, anche in collaborazione con altre istituzioni culturali. In vista delle celebrazioni dantesche è stato istituito presso il complesso di Santa Maria Novella a Firenze il museo della lingua italiana alla cui progettazione prendono parte esperti e rappresentanti delle principali istituzioni attive per la promozione della lingua e cultura italiane nel mondo, tra le quali si annovera anche la Società Dante Alighieri. 

Confidando che a questi giorni difficili per l’intera comunità ne seguano di migliori per tutti, il Consiglio Direttivo coglie quest’occasione per rivolgere un cordiale saluto ed un augurio di buona salute ai soci. Ci rifaremo vivi con voi non appena avremo delle novità da comunicarvi. 

Oslo, settembre 2020

Il Presidente
Sergio Scapin

3.6.20

25.5.20

Comunicazione ai soci: annullamento conferenza e cena estiva dell'8 giugno


Cari soci e amici del Comitato Dante Alighieri di Oslo, 

Vi informiamo che il nostro Direttivo nella seduta del 18 maggio ha preso la sofferta decisione di annullare la conferenza di Stefano Agnoletto sul tema “Non solo arte, cibo e cultura: L’avventura dell’industria italiana”, che era stata programmata per l’8 giugno insieme alla nostra tradizionale cena estiva, in considerazione del protrarsi dell’emergenza Covid-19. 

L’applicazione delle nuove norme di sicurezza anti-contagio in questo periodo di lenta ripresa dalla pandemia ha infatti reso difficile la ricerca di locali adeguati ad ospitare la nostra cena e conferenza. Confidiamo nella vostra comprensione. 

Ci proponiamo, in sostituzione della cena estiva, di organizzare una “julebord” a novembre o a dicembre di quest’anno se ci saranno le condizioni previste per poterlo fare. 
Il programma delle nostre conferenze per l’autunno verrà continuamente aggiornato a seconda dell'evolversi della situazione. Di ogni variazione vi terremo puntualmente informati. 
Ci proponiamo comunque di realizzare nell’anno 2021 le conferenze che abbiamo dovuto annullare quest’anno a causa della pandemia. 

Continuate a seguirci nei nostri canali social iscrivendovi alla nostra Newsletter online per ricevere tutte le nostre informazioni direttamente nella vostra casella postale elettronica: https://www.ilsegnalibro.com/danteoslo/newsletter.htm

Ci trovate anche su Facebook al seguente indirizzo: https://www.facebook.com/danteoslo

Vi auguriamo una buona estate con la speranza e l’auspicio che presto riusciamo a riappropriarci di quei pezzettini di quotidianità che ci sono stati tolti da questa pandemia. Stiamo affrontando insieme una situazione completamente nuova, che si basa sulla distanza sociale, sul rispetto di rigide regole per il contenimento del contagio ed è lecito chiederci quale sarà la nostra nuova “quotidianità” una volta superata l’emergenza. Quali cambiamenti ha realmente portato alla nostra vita questa pandemia? Sono molte le domande che rimangono senza risposta ma nell’estate che sta per iniziare dobbiamo cercare di trovare positività per affrontare con serenità i cambiamenti che ci aspettano. 

Con l’occasione vogliamo ringraziarvi ed esprimervi tutta la nostra gratitudine per il sostegno, non solo morale ma anche economico, che continuate a darci rinnovando la tessera di socio per il 2020

Con i nostri migliori auguri per un'estate serena e in buona salute, e un cordiale arrivederci alla ripresa in autunno, 

Sergio Scapin 

Presidente 


16.5.20

Buon 17 maggio!

Ai soci ed agli amici del Comitato Dante Alighieri di Oslo auguriamo un buon 17 maggio!



Gli auguri del Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, al Regno di Norvegia per la festa nazionale del 17 maggio 2020

"Le ottime relazioni tra Oslo e Roma hanno recentemente trovato un'importante conferma nell'apprezzata dimostrazione di solidarietà ricevuta dai norvegesi durante le difficili circostanze causate dalla pandemia. I miei auguri alla Norvegia per la festa nazionale del 17 maggio
Sergio Mattarella




4.5.20

Sabato, 9 maggio, ore 18 "Canova: la bellezza salverà il mondo" - Videoconferenza con Giulia Grassi #stoacasacondante

Sabato, 9 maggio, ore 18
 Canova: la bellezza salverà il mondo

Videoconferenza gratuita con Giulia Grassi
organizzata dalla Scuola di italiano di Roma


29.4.20

Sabato 2 maggio, ore 18 - "La lingua delle canzoni" - Videoincontro con Roberto Tartaglione

Sabato 2 maggio, ore 18 - "La lingua delle canzoni"
Videoincontro con Roberto Tartaglione
organizzato dalla Scuola di Italiano di Roma

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

PRENOTAZIONE (fino al 1° maggio): CLICCA QUI

PAGAMENTO VELOCE (fino al 1° maggio): CLICCA QUI


(L'accettazione della prenotazione viene inviata entro 24 ore dal ricevimento dell'avviso di pagamento. Vi raccomandiamo quindi di prenotarvi e di versare la quota di partecipazione NON OLTRE il 1° maggio)

27.4.20

I simboli di Raffaello - Viaggio nei significati alle Scuderie del Quirinale #stoacasacondante

I simboli di Raffaello
Viaggio nei significati alle Scuderie del Quirinale (Roma)


Cari soci ed amici del Comitato della Dante Alighieri di Oslo,
oggi vi proponiamo questo bel video sui simboli di Raffaello attraverso una visita guidata delle sue opere esposte in 10 stanze alle Scuderie del Quirinale (Roma)



24.4.20

Videoconferenza di Stefano Agnoletto sulla storia dell'emigrazione italiana all'estero tra '800 e '900 #stoacasacondante

Cari soci ed amici del Comitato della Dante Alighieri di Oslo,

nell'ambito della serie di videoconferenze che proponiamo in questo periodo di emergenza coronavirus, vi consigliamo la visione della videoconferenza

"Storia dell'emigrazione italiana tra l'800 e il '900"


del nostro Consigliere, Stefano Agnoletto, che ringraziamo per il contributo dato per farci meglio conoscere le dinamiche e le motivazioni storiche che sono state all'origine dell'emigrazione italiana all'estero tra '800 e '900. 

La conferenza si trova sul canale Youtube della Fondazione ISEC (Istituto per la storia dell'età contemporanea).



Introduzione alla conferenza da parte di Stefano Agnoletto:
La Fondazione ISEC propone questa lezione introduttiva alla storia dell’emigrazione italiana all’estero tra la fine dell’Ottocento e gli anni Settanta del Novecento.
È uno strumento didattico liberamente utilizzabile gratuitamente, a disposizione di tutti i docenti e le docenti. Attraverso l’uso di fotografie, video, canzoni e materiale di archivio gli studenti e le studentesse vengono accompagnati alla scoperta della storia di milioni di italiani e italiane che tra il 1876 e il 1976 abbandonarono l’Italia in cerca di una vita migliore per sé e per le proprie famiglie.
La lezione è organizzata per temi: i numeri, i motivi economici all’origine delle migrazioni degli italiani e delle italiane, il lavoro, il razzismo, la clandestinità, i viaggi e le tragedie che li caratterizzavano, il terrorismo, la tratta delle bianche e la prostituzione, il lavoro minorile, le storie di successo.
La lezione può essere utilizzata come un unico strumento didattico, oppure può essere impiegata in modo frazionato per attività didattiche sui singoli temi affrontati.


18.4.20

SOLIDARIETÀ E ATTIVITÀ A DISTANZA DEL COMITATO DANTE ALIGHIERI DI OSLO

SOLIDARIETÀ E ATTIVITÀ A DISTANZA DEL COMITATO DANTE ALIGHIERI DI OSLO 

Informazione ai soci ed agli amici del Comitato della Dante Alighieri di Oslo da parte del Presidente, Sergio Scapin.

Per leggere l'articolo pubblicato dall'Agenzia di Stampa AISE, cliccare qui.

Mercoledì 22 aprile, ore 18:00 - Videoconferenza di Giulia Grassi "Le sorprese del Palatino" - #stoacasacondante

Cari soci ed amici del Comitato Dante Alighieri di Oslo,

ci auguriamo che voi tutti stiate bene e che, nonostante i tempi non facili, ognuno di voi abbia potuto trascorrere delle serene feste pasquali.

Ci auguriamo, inoltre, di poter presto rivedervi tutti, non appena ci saremo lasciati alle spalle questa emergenza.

Nel frattempo, tuttavia, vi proponiamo alcune videoconferenze e visite guidate di musei e gallerie d'arte in Italia.
Cogliamo qui l'occasione per segnalarvi la videoconferenza di Giulia Grassi "Le sorprese del Palatino", cui potrete partecipare mercoledì 22 aprile alle ore 18. La conferenza è organizzata dalla Scuola di Italiano di Roma Scud'it, il cui Direttore Roberto Tartaglione ha tenuto nel passato diverse conferenze per i comitati norvegesi della Dante.




Le sorprese del Palatino”: videoconferenza di Giulia Grassi (www.scudit.net/giuliagrassi.htm), mercoledì 22 aprile alle 18, ore italiane.

Il Palatino è forse il colle di Roma più famoso, ma non è il più conosciuto. E ogni volta che gli archeologi hanno modo di scavarne qualche metro le scoperte che fanno sono sempre importanti e sorprendenti. Degli scavi degli ultimi decenni ci parlerà Giulia Grassi, senza trascurare di accennare alle liti fra gli archeologi che, sull’interpretazione dei ritrovamenti, non sempre vanno d’accordo.

Costo 5 Euro. Per prenotazione e pagamento veloce con carta o paypal cliccare qui: www.scudit.net/online/220420.htm

Ricevuto il pagamento, entro 24 ore, vi sarà inviata conferma dell’iscrizione. Le prenotazioni saranno accettate fino a martedì 21 aprile.

15.4.20

Visita a Palazzo Farnese, splendore del Rinascimento #stoacasacondante

VISITA A PALAZZO FARNESE (ROMA)


Questa volta proponiamo una visita a uno dei palazzi più belli della Roma rinascimentale: Palazzo Farnese, oggi sede dell'Ambasciata di Francia ma sempre di proprietà dello Stato italiano.



Per guardare il video, cliccare qui (14:18 min.)

12.4.20

Buona Pasqua! #stoacasacondante

Buona Pasqua ai soci ed agli amici
del Comitato Dante Alighieri di Oslo!

Resurrezione e noli me tangere (1303-1305 circa)
Giotto - Cappella degli Scrovegni, Padova

Ripercorriamo il Mistero Pasquale attraverso la narrazione semplice di Giotto nella cappella degli Scrovegni di Padova.

NB!!! Per vedere il video cliccare qui - Klikk her for å se videoklippet


GIOTTO DI BONDONE
Giotto di Bondone, italiensk maler, billedhugger og arkitekt, virket i Firenze, grunnleggeren av det italienske maleri; ifølge tradisjonen elev av Giovanni Cimabue. I malerkunsten brøt en ny stil frem i Toscana mot slutten av 1200-tallet. Den store fornyeren var Giotto di Bondone, som er kjent for sine fresker i San Francesco i Assisi og i Santa Maria dell'Arena i Padova. Han utviklet en storlinjet plastisk stil, med dramatisk komposisjon og i en mer virkelighetsnær form, og ledet utviklingen mot renessansen.

Som et av hans første arbeider regnes freskene av den hellige Frans av Assisi i overkirken i San Francesco (1300–04). Nyere forskning (blant andre Alastair Smart) avviser at Giotto har vært mester for disse freskene og tilskriver dem en anonym kunstner. Likevel blir de fortsatt av mange ansett for å være sikre, tidlige verk av Giotto. De 28 bildene viser både forbindelsen med Cimabue og Cavallinis klassisisme. Her fulgte han i stor utstrekning de anerkjente oppskrifter for helgenlegendenes illustrasjon i den toneangivende bysantinske kunst, men brøt med bysantinismens abstraherende og symbolske gjengivelse. Etterpå arbeidet han en tid i Roma, hvor han blant annet utførte en mosaikk i den gamle Peterskirkes atrium, Navicella, nå bare kjent gjennom kopier.

I Scrovegnikapellet i Padova fikk han så anledning til å skildre Kristi, jomfru Marias og hennes foreldres liv i en serie fresker (1304–06). Dette er hans hovedverk og hans best bevarte arbeid. Her merker en på ny gjenklang fra den følelsesladede, senbysantinske kunsten, som satte spor etter seg mange steder i Italia på denne tiden.

Siden arbeidet Giotto blant annet i Bologna og Napoli, men mest i Firenze. Her utførte han altertavler, for eksempel Madonna fra kirken Ognissanti (Uffiziene i Firenze), og veggmalerier, først og fremst i kirken Santa Croce, i Peruzzi-kapellet, der han malte seks fresker med scener fra døperen Johannes' og evangelisten Johannes' liv. I Bardi-kapellet utførte han likeledes seks fresker som skildrer begivenheter fra Frans fra Assisis historie; her kommer den moderne kunstners større bevissthet til syne, foruten en rikere utviklet artistisk evne. I 1334 ble Giotto overbyggmester ved domkirken i Firenze, der hans viktigste bedrift var planlegging av kampanilen og utkastene til, og muligens utførelsen av, de nederste rekker av relieffer.

Giottos store betydning ligger delvis i at han brøt med det bysantinske skjema. Selv om han beholdt middelalderens abstrakte, blå bakgrunn, forkastet han den lineære og skjematiske fremstillingsmåte og gav i stedet figurene bevegelighet og kroppslig fylde ved lys- og skyggevirkning. Ved hjelp av plastisk modellerte figurer og en enhetlig romkomposisjon som viser en bevisst bestrebelse i retning av perspektiv, skapte han en helt ny billedvirkning. Men ikke bare som romskapende mester revolusjonerte han sin samtids maleri; med enkle midler oppnådde han en sterkt dramatisk virkning, båret av ekte religiøs opplevelse, men alltid strammet gjennom harmonisk fargefordeling og fast komposisjon. Giottos kunst regnes for å ha vært av grunnleggende betydning for Masaccio og dermed for utviklingen av ungrenessansens maleri i Firenze.
Store norske leksikon

9.4.20

Auguri pasquali dal Presidente della Società Dante Alighieri, prof. Andrea Riccardi #stoacasacondante



Cari soci ed amici del Comitato della Dante Alighieri di Oslo,

al seguente link troverete il video messaggio di auguri pasquali del prof. Andrea Riccardi, Presidente della Società Dante Alighieri:

Link video


8.4.20

12 aprile Domenica di Pasqua. Concerto dal vivo "Music for Hope" di Andrea Bocelli dal Duomo di Milano alle ore 19:00 #stoacasacondante

Concerto dal vivo "Music for Hope" di Andrea Bocelli dal Duomo di Milano

On Easter Sunday (April 12, 2020), by invitation of the City and of the Duomo cathedral of Milan, Italian global music icon Andrea Bocelli will give a solo performance representing a message of love, healing and hope to Italy and the world. Watch live here at 10am LA, 1pm NYC, 6pm UK, 7pm CET.

Andrea Bocelli was invited to give this performance by the Mayor of Milan and the Duomo cathedral during this dark time that has wounded all of Italy. He replied, "On the day in which we celberate the trust in a life that triumphs, I'm honored and happy to answer "Sì". I believe in the strength of praying together; I believe in the Christian Easter, a universal symbol of rebirth that everyone – whether they are believers or not – truly needs right now. Thanks to music, streamed live, bringing together millions of clasped hands everywhere in the world, we will hug this wounded Earth’s pulsing heart, this wonderful international forge that is reason for Italian pride. The generous, courageous, proactive Milan and the whole of Italy will be again, and very soon, a winning model, engine of a renaissance that we all hope for. It will be a joy to witness it, in the Duomo, during the Easter celebration which evokes the mystery of birth and rebirth”

Per ascoltare il concerto cliccare qui

6.4.20

Mostra di Raffaello (1483-1520) alle Scuderie del Quirinale (Roma) in occasione dei 500 anni della morte - #stoacasacondante


Le Scuderie del Quirinale riaprono virtualmente le porte della mostra“Raffaello.1520-1483” con video-racconti, approfondimenti e incursioni nel backstage che, attraverso i canali social, permetteranno di ammirare alcune tra le più belle opere esposte e presenteranno dettagli e curiosità sull’arte del pittore rinascimentale e sulla più grande rassegna mai tentata finora.
Con l’hashtag #RaffaelloOltreLaMostra sarà possibile ascoltare il racconto dei curatori e partecipare virtualmente agli incontri ospitati a palazzo Altemps prima dell’apertura al pubblico dell’esposizione. Da Silvia Ginzburg, che affronta il tema della giovinezza di Raffaello, ad Antonio Natali, che racconta il periodo fiorentino del pittore, fino ad Alessandro Zuccari, che ne approfondisce l’attività nella Capitale.
Tanti i contributi offerti anche dai curatori della mostra e da importanti studiosi che, attraverso pillole video, approfondiranno le opere e le grandi tematiche relative all’arte di Raffaello. La serie, introdotta dalla curatrice Marzia Faietti con “Qualche ragione, tra le tante, per amare Raffaello”, partirà con Matteo Lafranconi, curatore e Direttore di Scuderie del Quirinale, cominciando proprio dal punto in cui parte il percorso espositivo, con “La morte di Raffaello”. A seguire, i co-curatori Francesco Di Teodoro Vincenzo Farinella approfondiranno la Lettera a Leone X, il progetto di Villa Madama, il rapporto di Raffaello con l’antico, con i suoi committenti e gli anni della gioventù. Infine, lo studioso Achim Gnann presenterà una riflessione su “Raffaello e Giulio Romano”.
Le attività online proseguiranno con #RaffaelloInMostravideo-passeggiate all’interno delle sale, arricchite da dettagli e curiosità sulle opere, e incursioni nel backstage, con il racconto dell’allestimento della rassegna che vanta capolavori provenienti dalle collezioni dei più importanti musei al mondo, per un totale di 204 opere, 120 dello stesso Raffaello tra dipinti e disegni.

Una passeggiata per la mostra Raffaello 1520-1483. Un susseguirsi, sala dopo sala, di volti, guardi e gesti di straordinaria bellezza.
Questo bel video della durata di 13 minuti può essere guardato cliccando qui.

Buona Visione!

#stoacasacondante

5.4.20

Palazzo Davanzati, Firenze - Musei del Bargello - #stoacasacondante

Visita guidata a Palazzo Davanzati, Firenze - Musei del Bargello


Da Quaderni di viaggio - Finestre sull'arte

Sul canale Youtube del MiBACT è disponibile una visita guidata virtuale all’interno di Palazzo Davanzati, tra i palazzi storici fiorentini meglio conservati.

Un breve documentario, dal titolo Palazzo Davanzati. Il sogno di un’antica dimora, che intende raccontare la storia dell’antico palazzo e condurre gli spettatori nei suoi ambienti.

Palazzo Davanzati, accorpamento trecentesco di case torri precedenti, testimonia il passaggio a palazzo rinascimentale nel cuore della Firenze medievale. Una storia antica, che ha avuto inizio con la famiglia mercantile dei Davizi, che lo fondò a metà del Trecento quando fece ritorno da Avignone, ed è proseguita fino ai nostri giorni nei numerosi passaggi di proprietà per entrare definitivamente a far parte nel 1956 del patrimonio dello stato. Nelle sale del palazzo si sono avvicendati personaggi noti e meno noti della storia nazionale, da Carlo Collodi a Giovanni Papini.

Dagli anni Novanta al 2009 è stato compiuto un lungo restauro e, grazie agli arredi provenienti dai depositi del Bargello, alle collezioni di merletti e oggetti dipinti e ai cicli pittorici degli affreschi, Palazzo Davanzati costituisce oggi un modello di fiorentinità nel mondo, che presto il pubblico potrà scoprire o riscopire.

Buona visione!

#stoacasacondante

1.4.20

Un Mare di isole. Di Maria Vittoria Querini #stoacasacondante

Cari soci ed amici del Comitato Dante Alighieri di Oslo,

in questo periodo difficile a causa della pandemia, vi proponiamo alcune letture, testi, video, visite virtuali di musei e gallerie d'arte, brani musicali per alleggerire l'isolamento che ci costringe a rimanere rinchiusi nelle nostre abitazioni. 

Facciamo questo nel convincimento che mai come ora sia il caso di fare di necessità virtù utilizzando i mezzi che abbiamo a disposizione, ossia l'arte, la letteratura, la musica, il cinema e il teatro. 

Vi proponiamo oggi queste riflessioni su Røst e Piero Querini di Maria Vittoria Querini, che ha visitato i Comitati norvegesi della Dante nel 2013. Buona lettura!

Ecco il link:
https://www.parchiletterari.com/evento.php?ID=01773&fbclid=IwAR2-eLTjaW1uUwbuNu-AUArgkK70ghqgwbAc2FG8caUuc2drsKdybxP75Fk

#stoacasacondante #ioamolacultura #iorestoacasa #WeAreItaly

25.3.20

DANTEDì - Ascoltiamo l'audio del primo Canto dell'Inferno


DANTEDÌ

#stoacasacondante
Ascoltiamo l'audio del Primo Canto della Divina Commedia recitato dall'attrice Stefania Carlesso. Realizzato in collaborazione con Venice Classic Radio. Cliccare qui.




24.3.20

25 marzo - Dantedì: dichiariamo il nostro amore per l’Italia con le parole di Paolo e Francesca


25 marzo - DANTEDÌ
Dichiariamo il nostro amore per l’Italia con le parole di Paolo e Francesca

Flashmob #Dantedì #stoacasacondante: la Società Dante Alighieri lancia una campagna mondiale per celebrare il Sommo Poeta leggendo la Divina Commedia. Il 25 marzo si celebrerà il Dantedì, la giornata internazionale dedicata al Sommo Poeta e principio del grande viaggio umano, esemplare ed artistico della Divina Commedia.
Lo celebreremo per la prima volta mentre il coronavirus ci “offende”, tenendoci separati dai luoghi e dalle persone che amiamo, mentre l’Amore e Dante ci uniscono. La Società Dante Alighieri invita tutti a superare l’isolamento aprendo le finestre e i balconi delle nostre case per leggere due terzine del canto dantesco in cui Paolo e Francesca dimostrano che l’amore vince tutto. Perché, come tutto il mondo ci sta dimostrando in questi giorni, anche l’amore per l’Italia non ci abbandonerà.

L’appuntamento è per mercoledì 25 marzo, alle 18 italiane, per leggere tutti insieme le terzine qui sotto riportate, che vi invitiamo a registrare con gli smartphone e a condividere nei social network con hashtag #stoacasacondante #ioamolacultura #WeAreItaly

Amor, ch'al cor gentil ratto s'apprende,
prese costui de la bella persona
che mi fu tolta; e 'l modo ancor m'offende.
Amor, ch’a nullo amato amar perdona,
mi prese del costui piacer sì forte,
che, come vedi, ancor non m’abbandona.

(Dante Alighieri, Divina Commedia, Inferno, V canto)

29.1.20

Lunedì 10 febbraio: conferenza di Rossana Porcu sul tema "La mia Sardegna: chi la conosce la ama"

Carissimi soci ed amici,

lunedì 10 febbraio, alle ore 18.00, si terrà l’Assemblea Generale presso l’Istituto Italiano di Cultura di Oslo a Oscarsgt. 56 e a seguire, alle 18.30, la nostra prima conferenza dell’anno. Ospite della serata sarà Rossana Porcu, che parlerà sul tema:


La mia Sardegna, chi la conosce la ama




Rossana Porcu si propone di raccontare la sua Sardegna attraverso immagini e curiosità in una prospettiva personale ed interculturale che possa suscitare nel pubblico un vivo interesse a scoprire quest'isola meravigliosa. Mostrerà aspetti noti e meno noti della sua terra e in particolare della sua città natale, Cagliari (che è molto più antica di Roma ed è l'unica area urbana al mondo dove nidificano i fenicotteri) attraverso un breve excursus che abbraccia natura, storia, archeologia, arte e letteratura, lingua, musica, folklore, cucina, turismo, con consigli per approfondimenti. La Sardegna ha molti primati e singolarità. In campo archeologico per esempio è del tutto unica, annoverando oltre 7000 nuraghi, torri megalitiche dell’età del bronzo, e i giganti di Monte Prama, le sculture a tutto tondo più antiche del mediterraneo occidentale, datate tra il XIII e il IX secolo a.C. Inoltre in Sardegna ci sono il canyon e il deserto costiero più grandi d'Europa, gli asinelli albini, il miele amaro, il carnevale barbaricino. La Sardegna ha dato i natali alla prima donna italiana che ha vinto il premio Nobel per la letteratura, Grazia Deledda, che la compagnia aerea Norwegian ha scelto per decorare la coda di un suo aereo. Chi conosce questa terra, la ama per sempre.

Rossana Porcu è nata e vissuta in Sardegna fino al trasferimento ad Oslo nel 2013. Ingegnere civile con indirizzo architettura e restauro, lavora oggi come responsabile di progetti (prosjektleder) presso la Multiconsult as ed adora la Norvegia. Nel tempo libero si è da sempre dedicata alle sue passioni: la pittura, il fumetto, la scrittura. Nel 2017 ha pubblicato il suo primo romanzo “Se muore il becchino” sotto lo pseudonimo di Anna D'Alberto, con Aras edizioni. È appassionata anche di archeologia, fotografia e natura.

17.1.20

Martedì 21 gennaio dalle ore 18 alle 20: Ottavo incontro di lettura della Divina Commedia - Lettura del XV e XVI Canto dell'Inferno

Ricordiamo ai soci del Comitato della Dante Alighieri di Oslo che nell’ambito del ciclo di incontri di lettura della Divina Commedia, iniziato l’11 ottobre 2017, si terrà all'Istituto Italiano di Cultura (Oscarsgt. 56, Oslo), martedì 21 gennaio dalle ore 18:00 alle ore 20:00, l'ottavo incontro di lettura. Coordinatore dell'incontro sarà il Sig. Michele D'Amico, che leggerà e commenterà il XV e XVI Canto dell’Inferno. Non è necessaria la prenotazione essendo l'incontro aperto a tutti.
L'iniziativa è una collaborazione del Comitato Dante Alighieri di Oslo con l’Istituto Italiano di Cultura di Oslo.
Per saperne di più, cliccare qui.
Una copia integrale della Divina Commedia può essere scaricata qui