Società Dante Alighieri

"... Quello che noi promuoviamo è un'opera altamente ed essenzialmente civile e pacifica ... " (Dal manifesto di fondazione della "Dante" - 1889)

27 aprile 2015

27 aprile 2015: Presentazione de “I Parchi Letterari® - scoprire l'Italia attraverso i suoi scrittori e poeti” alla Casa della Letteratura di Oslo

Oslo, 27 aprile 2015
Grande successo, in una sala gremita di pubblico, della presentazione de I Parchi Letterari® - scoprire l'Italia attraverso i suoi scrittori e poeti questa sera alla Casa della Letteratura di Oslo.
L’evento, che è stato organizzato dall’Ambasciata d’Italia in Norvegia, si è aperto con una  breve presentazione della Società Dante Alighieri e dei sei comitati norvegesi da parte del Presidente del Comitato Dante di Oslo, Sergio Scapin.
Ha preso quindi la parola l’Ambasciatore d’Italia, Giorgio Novello, che, dopo aver illustrato il concetto che sta alla base de I Parchi Letterari®, ha presentato il parco letterario di Francesco Petrarca e dei Colli Euganei. All’intervento dell’Ambasciatore è seguita la lettura, in italiano e norvegese, a cura di Erle Wold (Istituto Italiano di Cultura), del celebre sonetto “Solo et pensoso …” (Canzoniere, 35).
Ha preso quindi la parola il sindaco della città di Røros, Hans Vintervold, che ha presentato la sua città e il celebre scrittore Johan Falkberget (1879-1967), nei cui racconti e romanzi sono descritti personaggi e immagini tratti dalla dura vita nelle miniere di carbone di quella città, che è stata inserita tra i patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.  Erle Wold ha quindi letto alcuni passi tratti dall’opera più nota dello scrittore “La quarta veglia”.
È quindi seguita la presentazione, a cura di Giacomo Cosmi, Addetto Commerciale dell’Ambasciata d’Italia, del parco di Grazia Deledda e Galtellì cui ha fatto seguito la lettura di un brano tratto dal romanzo “Canne al Vento” (l’arrivo di Elix a Galtellì).
La serata si è chiusa con l’intervento del Consigliere dell’Ambasciata d’Italia, Tommaso Andria, sul parco di Carlo Levi e Aliano cui è seguita la lettura di un brano da “Cristo si è fermato a Eboli” (l’arrivo di Carlo Levi a Gagliano). Nel corso del suo intervento il Consigliere Andria ha anche ricordato ai presenti la designazione di Matera come capitale europea della cultura 2019.

Nessun commento:

Posta un commento